Prevenzione dei capillari, vene varicose-varici

Il corretto stile di vita
Decisamente un corretto stile di vita può aiutarcia prevenie numerose patologie, e sicuramente anche quelle vascolari e delle gambe, vediamo come:

Muovere le gambe e camminare
La regola fondamentale per la buona salute delle gambe è di tenerle in movimento.
E’ quindi fondamentale camminare almeno un'ora al giorno, a passo lungo e svelto, salire e scendere le scale, fare esercizi di ginnastica specifici ed in particolare che stimolini il muscolo del polpaccio.



Abbigliamento
Indossare preferibilmente scarpe comode e a pianta e non scarpe strette o a punta, senza tacco o con tacchi molto alti che non andrebbero indossate per molte ore. Da preferire le scarpe in cuoio, piuttosto che scarpe in tela o materiale sintetico, o gli stivali che comprimono e surriscaldano i piedi e le gambe.
Sono sconsigliati indumenti troppo stretti o elastici, come jeans attillati, fuseaux, panciera, giarrettiere, gambaletti e calze autoreggenti.
Indossare semprevestiti comodi, freschi e leggeri e preferire i collant o le calze che abbiano il reggicalze alla vita.

Il posto di lavoro
è negativo per le gambe stare a lungo fermi in piedi, così come stare a lungo seduti.
E’ consigliato, se si rimane a lungo in piedi, sollevarsi spesso sulle punte, e spostare spesso il peso alternativamente sull'una o sull'altra gamba. Chi, invece, rimane seduto a lungo deve sollevare alternativamente e rapidamente il tallone e la punta di ciascun piede, evitare di accavallare le gambe e alzarsi in piedi almeno una volta ogni ora.

Peso corporeo
E’ molto importante evitare l'abuso di alcolici, che producono vasodilatazione periferica, mantenete un peso equilibrato, e curate le forme di stitichezzache possono aumentare la pressione intra-addominale con il conseguente peggioramento delle varici e delle emorroidi.

Sport
Il nuoto è lo sport migliore per prevenire i disturbi circolatori, anche in gravidanza.
favorisce la vasocostrizione, quindi il ritorno venoso, e svolge un massaggio tonificante sulle gambe, e anche la posizione orizzontale e i movimenti ritmici e alternati del nuoto risultano molto utili.
Non sono adatti il calcio, lo sci, l'equitazione e il tennis, mentre possono essere utili la marcia, la bicicletta, la ginnastica specifica.

Cura della persona
Non fumare, evitare bagni e pediluvi con acqua troppo calda, evitare di stare vicini a stufe, termosifoni, camini, borse d'acqua calda, preferire la doccia al bagno.
Evitare le saune, cerette depilatorie a caldo, bagni turchi, fanghi, sabbiature.

Il letto e il riposo
Dormire in posizione distesa, con i piedi leggermente sollevati di circa 5-8 cm ad esempio mettendo degli spessori sotto ai piedi del letto.

Luoghi di vacanza
D'estate, quando fa molto caldo, bagnarsi le gambe con frequenti docce fredde, muovendo il getto dal basso verso l'alto.
Camminare nell'acqua del mare, con il corpo immerso fino al bacino, è molto salutare per le gambe.
Al mare evitare di esporre le gambe al sole, soprattutto durante le ore più calde le creme solari, infatti, proteggono la pelle dalle scottature ma dal calore dei raggi solari.
Preferite climi freschi e asciutti, come quelli di montagna rispetto a zone calde e umide.

Viaggi e spostamenti
Durante i viaggi in treno o in aereo tenere le gambe rialzate e alzarsi frequentemente per camminare.
Per brevi spostamenti è consigliato muoversi a piedi a piedi e camminare che non prendere l’automobile.
Durante i lunghi viaggi in automobile è consigliato indossare indumenti comodi e sedersi sul sedile posteriore per allungare le gambe.
Se è possibile cercate di scendere ogni due ore circa per una breve camminata, e distendetevi per un'ora circa con le gambe sollevate alla fine del viaggio.

 
 

© 2012 Veneonline.it - Risorse ed informazioni sulle patologie delle vene - P.iva 03826070231 - Disclaimer e Privacy policy - Cookie policy - Link utili